ISO 14001

Da tempo Aran World ha intrapreso un percorso per implementare un sistema di gestione ambientale basato sulla normativa internazionale ISO 14001, in quanto l’azienda dalla sua nascita crede nella necessità di tutelare l’ambiente.
Tale sistema permette di gestire tutte le attività che hanno un impatto sulle risorse del pianeta. Seguendo i principi della norma ISO 14001 Aran World garantisce, oltre al rispetto della normativa ambientale vigente, una sempre crescente attenzione alla salvaguardia della natura ed in particolare alla gestione di risorse energetiche, risorse naturali, rifiuti, emissioni atmosferiche.
La ISO 14001 è certificata da Quality Austria.

FSC

Con la certificazione FSC (Forest Stewardship Council) l’azienda, oltre a migliorare la propria gestione aziendale e a contribuire alla salvaguardia della natura, dimostra il proprio impegno imprenditoriale verso l’ambiente e la tutela dei valori etici e sociali delle comunità che vivono nelle foreste, adottando un comportamento più responsabile e contribuendo, nel concreto, ad un uso sostenibile delle risorse del pianeta.
FSC è certificato da SQS, organismo indipendente, leader mondiale in verifiche, ispezioni e certificazioni.

RICICLAGGIO

In natura le sostanze circolano, vengono trasformate e tutto alla fine viene riassorbito e riutilizzato. Aran World ha pensato alla più semplice e totale riciclabilità dei suoi prodotti, progettandoli in modo tale che gli elementi che li compongono siano facilmente identificabili e separabili al momento della loro dismissione. Recuperare rifiuti significa valorizzare i relativi materiali al fine di utilizzarli in nuovi processi produttivi oppure sfruttarli per ottenere energia. Tra i rifiuti generati durante il processo produttivo, quelli recuperati in maggiori quantità sono: carta, imballaggi in cartone, imballaggi in legno e in plastica. Ad esempio carta e cartone possono essere utilizzati per produrre nuovi imballaggi o nuova carta riciclata; il legno può essere utilizzato come materiale per la produzione di pannelli, la plastica può essere utilizzata per produrre nuova plastica.

REACH

Aran World opera nel rispetto di REACH.
REACH è il Regolamento per la Registrazione, la Valutazione, l’Autorizzazione e la Restrizione delle sostanze Chimiche. È entrato in vigore il 1º giugno 2007 per rendere più efficace e migliorare il quadro legislativo precedente sulle sostanze chimiche nell’Unione europea (UE). REACH attribuisce all’industria una maggiore responsabilità sulla gestione dei rischi che le sostanze chimiche possono presentare per la salute e l’ambiente.
Gli obiettivi di REACH sono:

  • Migliorare la protezione della salute umana e dell’ambiente contro i possibili rischi presentati dalle sostanze chimiche
  • Aumentare la competitività dell’industria chimica dell’UE, settore chiave per la sua economia
  • Promuovere metodi alternativi per la valutazione dei pericoli delle sostanze
  • Garantire la libera circolazione di sostanze nel mercato interno dell’Unione europea

REACH fa sì che l’industria si assuma maggiori responsabilità sulla gestione dei rischi delle sostanze chimiche e fornisca ai propri utilizzatori informazioni corrette sulla sicurezza.
Parallelamente, prevede la possibilità che l’Unione europea adotti provvedimenti supplementari su sostanze altamente pericolose, per le quali occorre un’azione integrativa a livello dell’UE.
REACH crea anche l’Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA ) alla quale affida un ruolo centrale di coordinamento e attuazione in tutto il processo.
Tutti i fabbricanti e gli importatori di sostanze chimiche devono identificare e gestire i rischi legati alle sostanze che fabbricano e commercializzano. Per quanto riguarda le sostanze prodotte o importate in quantitativi pari o superiori a 1 tonnellata all’anno per ciascuna impresa, i fabbricanti e gli importatori devono dimostrare di aver rispettato il regolamento mediante un fascicolo di registrazione da presentare all’Agenzia.
Una volta ricevuto il fascicolo di registrazione, l’Agenzia può controllare la conformità al Regolamento e valutare le proposte di sperimentazione al fine di garantire che la valutazione delle sostanze chimiche non porti ad una sperimentazione non necessaria, specialmente sugli animali.
Ove opportuno, le autorità possono anche selezionare sostanze problematiche da sottoporre ad una valutazione più approfondita.
REACH prevede anche un sistema di autorizzazione volto a garantire che le sostanze estremamente preoccupanti siano controllate in modo adeguato e sostituite gradualmente da sostanze o tecnologie più sicure, che comportano un beneficio generale per la società che le utilizza. Queste sostanze saranno studiate in via prioritaria e, col tempo, inserite nell’Allegato XIV. Dopodiché, l’industria dovrà richiedere l’autorizzazione dell’Agenzia per continuare ad usarle. Inoltre, le autorità dell’UE possono imporre delle restrizioni sulla fabbricazione, sull’uso o sull’immissione sul mercato di sostanze che determinano un rischio inaccettabile per la salute umana o per l’ambiente.
Fabbricanti e importatori devono fornire ai loro utilizzatori a valle le informazioni necessarie sui rischi, affinché questi possano usare le sostanze in questione in condizioni di sicurezza. A tal fine, si utilizzeranno il sistema di classificazione ed etichettatura e le schede dati di sicurezza (SDS), ove opportuno.
Negli ultimi anni sono stati elaborati degli orientamenti per l’industria e le autorità al fine di agevolare l’applicazione di REACH. Questi documenti di orientamento sono stati redatti e discussi nell’ambito di progetti guidati dai servizi della Commissione europea, con la partecipazione di tutte le parti interessate: l’industria, gli Stati membri, le organizzazioni non governative e la Commissione europea.
Per maggiori informazioni è possibile scaricare il documento,  cliccando sul link: (reach pdf)

ISO 9001

Il sistema qualità Aran World sovrintende ogni processo aziendale che ha influenza sulla qualità: progettazione, produzione, assistenza tecnica e commercializzazione a marchio proprio di mobili, con il fine di soddisfare i clienti. La norma in oggetto è la ISO 9001. L’ente che ha certificato la ISO 9001 per Aran World è Quality Austria.
L’azienda ha ottenuto la certificazione nel 1999, e la stessa è stata costantemente aggiornata nel tempo. La validità del certificato resta in vigore sulla base di audit annuali di controllo.
Aran World ha da sempre considerato la qualità come una delle sue priorità. Per questa ragione, a partire dagli anni ‘90, l’azienda ha intuito che la realizzazione di un sistema di gestione della qualità costruito sulla base di una norma internazionale potesse essere un mezzo fondamentale per percorrere il cammino verso la costante crescita aziendale.

CONTROLLO QUALITA

Aran World, sempre attenta alla qualità dei prodotti forniti al consumatore, adotta una serie di accorgimenti con l’obiettivo di garantire le caratteristiche del proprio prodotto.
Al fine di verificare le caratteristiche prestazionali dei prodotti/materiali occorre eseguire specifiche prove di laboratorio. Le verifiche sono eseguite internamente, presso il proprio attrezzato laboratorio di prove, mentre le prove avvengono esternamente, presso importanti e qualificate strutture di prova.
Principalmente l’azienda fa riferimento ai Laboratori Prove Qualità del CATAS e del COSMOB.